Gioacchino da Fiore e la fondazione dell’Ordine Florense.

Saggio le cui origini risalgono al periodo in cui ero un ragazzotto catto-comunista convinto di poter vivere secondo “spirito di condivisione”. Quindi non è cambiato nulla, a parte che non sono più un ragazzotto. Non credo sia opera di cui si senta un gran bisogno, anzi, lo definirei quasi totalmente inessenziale, ma comunque può risultare simpatico o utile a chi pratica filosofia e storia medievale e/o a chi ama e conoscce l’opera di Gioacchino da Fiore. E’ in forma narrativa, con analisi dei testi scritti da Gioacchino derivanti dalla sua idea di voler costruire una comunità di persone che vivessero assieme secondo lo Spirto e la libertà. Con il suo metodo interpretativo originale, già applicato alla Bibbia, Gioacchino rilegge la vita di San Benedetto, la mette accnato alla sua e guarda al futuro della Chiesa e del mondo a partire da un piccolo monastero sulla Sila. Prezzi popolari. La scelta di pubblicarlo su Amazon, che di catto comunista non ha molto, è dovuta al fatto che il libro viene stampato solo se ordinato, (print-on-demand) per cui ha prevalso in me l’idea che fosse meglio non sprecare carta. Se quelcuno lo desidera il libro diventa reale. Altrimenti resta una serie di bit su un remoto server di Bezos.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.